I rischi del sovrallenamento

Scritto da: -

tapisroulant.jpg

Il sovrallenamento spesso puo’ portare a dei rischi non trascurabili sotto il profilo della salute.  

Alcuni campanelli di allarme quando ci si allena troppo possono essere, amenorrea ( assenza di ciclo mestruale) e quindi carenza degli estrogeni che portano le ossa a diventare piu’ fragili e quindi all’osteoporosi.

 Il pericolo di fratture  e lesioni quindi diventa piu’ concreto anche in eta’ precoce.

Bassi livelli di estrogeni infatti in eta’ adolescenziale, quando le ossa si stanno formando, possono influenzare la densita’ ossea per il resto della vita. In pratica se a quest’eta’ si perde densita’ ossea , questa non puo’ piu’ essere recuperata

Inoltre data la carenza di calcio e vitamina D dovuta ad un super allenamento, si puo’ avere una carenza del livello di prestazioni atletiche ed un alto rischio di lesioni

A rischio quindi sia le donne giovani che  si sovraccaricano di esercizi perche’ non si vedono mai magre, sia quei soggetti che si allenano per ore in palestra

Sintomi che devono mettere in allarme sono la troppo prolungata attivita’ fisica del tipo: una lezione di aerobica, poi corsa per 5 km, poi  nuoto per un’ora, seguita da sollevamento pesi.

Segnali di stress psicologico che portano il soggetto ad allenarsi con qualsiasi tempo, in qualsiasi condizione, anche se un altro si sarebbe preso una pausa

overtraining_men.jpg

Estrema magrezza e ossessiva concentrazione sul cibo dietetico ed eliminazione di alcuni gruppi alimentari

Amenorrea

Se vi riconoscete in questi atteggiamenti, allora correte ai ripari innanzitutto assumendo una quantita’ di calorie adatta all’attivita’ fisica che svolgete, poi rivolgendovi ad un medico che eventualmente vi prescrivera’ gli integratori piu’ adatti al caso e potra’ darvi indicazioni su come proteggere le vostre ossa e come mangiare.

Integrate la vostra dieta con latte, yogurth e frullati e cercate di assumere un’adeguata quantita giornaliera di calcio. Per chi non ama il latte esistono delle valide alternative come il latte di soia arricchito con calcio

 

Ma quanto calcio assumere quotidianamente? Vi puo’ aiutare “Il calciometro” sul sito http://www.staibene.it/, scegliete gli alimenti da consumare indicati nella griglia e calcolate se state consumando la giusta dose di calcio ogni giorno

fonte:NIH

creditimage@benessereblog 

creditimage@myspecialtrainer.com

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su I rischi del sovrallenamento

    Posted by:

    Integrate la vostra dieta con latte, yogurth e frullati e cercate di assumere un\'adeguata quantita giornaliera di calcio. Per chi non ama il latte esistono delle valide alternative come il latte di soia arricchito con calcio.   di stronzate ne ho sentite, ma questa è clamorosa, oltre che dannosa per la salute di chi ci crede. informatevi gente, informatevi Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su I rischi del sovrallenamento

    Posted by:

    Ciao Denis! Non mi sembra che integrare la propria alimentazione con latte , yogurth e frullati sia da considerare \"una stronzata\" come dici tu. Ti inviterei inoltre a moderare i termini, in questo blog è gradita la civiltà e la buona educazione. Si accettano tutti i commenti, ma non gli insulti. Grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su I rischi del sovrallenamento

    Posted by:

    come si può ben notare non ho insultato nessuno, semmai ho insultato un concetto, cioè quello di far credere che per rinforzare l\'apparato osseo sia necessario assumere latte e derivati (prima causa mondiale di ostoporosi). non sono ammessi linguaggi coloriti? sono i linguaggi ingannevoli che non dovrebbero essere ammessi. e sono uno che si assume la responsabilità di ciò che dice Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su I rischi del sovrallenamento

    Posted by:

    e, scrivendo in fretta, spero mi si perdoni anche l\'errore di battitura nel messaggio precedente (parlando di osteoporosi) se non il linguaggio colorito. grazie Scritto il Date —