Perchè le diete falliscono? Forse sono troppo punitive?

Scritto da: -

Perchè spesso inziamo una dieta con grande entusiasmo e poi l'abbandoniamo alla prima prova bilancia negativa? Scopritelo nel post!

5282350732_9a0b19327e.jpg

Spesso mi sono chiesta perchè tante diete vengono iniziate con entusiasmo per poi essere abbandonate poco dopo.

Nelle mie “prove su strada” ho provato anche la Dukan per 5 giorni, tanto è bastato per far scendere il mio umore ai minimi storici unita alla delusione di aver perso solo un misero chilo!

Saranno questi i motivi per cui tante diete falliscono? Forse i sacrifici che richiedono non sono proprio alla portata di tutti

In realtà le diete in circolazione prevedono il “tutto e subito”, non c’è una vera e propria campagna alimentare che spieghi alle persone che il vero percorso dimagrante è lento, ma di sicuro risultato, è la mentalità “a breve termine” che sta dietro questi regimi alimentari che fa in modo che le diete ad un certo punto vengano abbandonate

Spesso le calorie assunte sono troppo basse e questo unito ad un’eliminazione quasi totale di carboidrati ed al fatto che i risultati scarseggiano , fa sì che la dieta venga mollata al primo segnale bilancia negativo.

Le endorfine, gli ormoni del buonumore, crollano e sarebbe opportuno incrementare la dieta con una corretta attività fisica per “alzare l’umore” ed accrescere la massa magra, ma diciamoci la verità, chi ne ha la forza dopo aver tolto pane, pasta e rinunciare a tutto quello che ci piace?

Ecco che allora sarebbe il caso di rivedere la nostra alimentazione in maniera diversa, magari con l’aiuto di un nutrizionista serio.

Nel frattempo ci viene in aiuto per chiarirci dubbi in merito Corriere Salute con una nuova intervista al Dott. Ghiselli, ricercatore INRAN ( video seguente)


Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 3 voti.