Strappi e stiramenti: le prime contromisure

Scritto da: -

Stiramenti, contratture e strappi muscolari sono sempre dietro l'angolo. Scopri le prime operazioni da compiere per curarli!

2 asiaandro.com .jpgQuali sono, dunque, in relazione a quanto abbiamo detto ieri, le prime operazioni da compiere in caso di strappo o stiramento?

Teniamo presenti i meccanismi che si mettono in moto durante una lesione muscolare, ed anche le condizioni predisponenti.

La prima cosa da fare è limitare l’ampiezza della lesione. Innanzitutto, quindi, è opportuno interrompere l’azione. Proseguire con le contrazioni muscolari non farà altro che indurre un allontanamento ancora maggiore tra i capi delle fibre lesionate, con conseguente aumento del volume della lesione e di perdita di massa contrattile.

Per lo stesso motivo, nel caso la lesione sia dolorosa è opportuno somministare al più presto decontratturanti e/o antidolorifici: il dolore induce infatti un più elevato tono muscolare.

Da evitare assolutamente: massaggi ed esercizi di scioglimento.

Secondo passo: mettetevi in una posizione comoda, nella quale il muscolo sia a riposo ed in accorciamento passivo. Ad esempio, se lo stiramento è occorso al bicipite femorale (che si trova nella parte posteriore della coscia), la posizione di riposo migliore per questo muscolo è quella in ginocchio: cioè con la gamba flessa e la coscia estesa; questo farà sì che entrambi i capi (prossimale e distale) del bicipite siano rilassati. La posizione peggiore, per intenderci, è stare con l'arto infortunato sollevato in avanti e teso sopra ad un appoggio (in stile "passaggio dell'ostacolo"), col busto flesso in avanti. Un buon compromesso è la posizione da seduti, senza flessione del busto in avanti. Sto fornendo diversi spunti di riflessione in modo da chiarire il concetto, al buon senso di ognuno poi individuare le soluzioni di volta in volta migliori.

Da evitare assolutamente: contrazioni muscolari e stretching.

Terzo passo: limitare il versamento interno. Dobbiamo ridurre la piccola emorragia interna che si crea nello spazio lasciato vuoto dalle fibre lesionate. Esitono diversi modi per farlo: legature a monte (come si fa comunemente per fermare una normale emorragia esterna), applicazioni di freddo o pressione. Analizziamo questi metodi in breve.

La legatura è una seccatura, ed è necessario avere esperienza e stringere forte perché sia efficace. Se non è fatta bene è come se non ci fosse… nella maggior parte dei casi non conviene quindi affidarsi a questa tecnica.

Le applicazioni di freddo sono un'arma a doppio taglio: è vero che il freddo è un eccellente emostatico, ma facilita anche la retrazione del muscolo (si veda il punto precedente).

Io procederei dunque così': appena percepite l'eventuale insorgere del problema, sedetevi o inginocchiatevi ed esercitate una forte pressione con una o due mani direttamente sopra al punto dolente ed a monte di esso, per parecchi minuti. Intanto rilassatevi e non fate nulla. Se l'ambiente è freddo mettete una tuta e state al calduccio, in modo da aumentare il rilassamento muscolare. Più forte e corretta sarà la pressione, minore sarà il versamento interno, col duplice beneficio di un recupero più veloce e più completo. Potete anche chiedere ad un'altra persona di aiutarvi. Se riuscite a manterene la pressione per 20'-30' sarà una gran cosa.

Solo a questo punto passerei alle applicazioni di freddo, che accelereranno la chiusura dei capillari lesionati e ridurranno il gonfiore e la pressione locale.

Da evitare assolutamente: riscaldare localmente con creme, borse calde o in qualsiasi altro modo.

Se è possibile non muovetevi per un bel po' di tempo. Non stendete la gamba (restiamo all'esempio del bicipite femorale) anche arrivati a casa, ed anche quando sarete a letto. Una buona gestione di queste prime ore può permettervi risultati molto migliori in termini di recupero funzionale.

Se doveste avvertire dolore nelle ore sucessive non esitate a prendere antidolorifici o decontratturanti.

Da evitare assolutamente: aspirina come antidolorifico (è un anticoagulate!).

I punti in rosso, che sottolineano i comportamenti da evitare, vanno rispettati per almeno 48 ore.

Nel prossimo numero: cosa fare dopo le prime 48 ore. 

Image courtesy asiaandro.com

Vota l'articolo:
3.40 su 5.00 basato su 5 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Molto interessanti e di facile comprensione le indicazioni sul trattamento degli stiramenti ad opera del dott. Di Mare, al quale vorrei sottoporre un ultimo tema non trattato nella sua disamina: come si fa a capire quando si è davvero guariti e si possono quindi affrontare senza rischi di ricaduta le normali attività sportive (costituite, come nel caso del calcio, da scatti e improvvisi cambi di direzione)? Lo chiede un giocatore amatoriale, che ovviamente non ha la possibilità di sottoporsi continuamente a costosi esami strumentali per valutare l'effettiva e completa cicatrizzazione del muscolo. Grazie! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Risposta per Stefano:Non sono un medico, ma grazie per gli apprezzamenti! Comincio col dire che se in un periodo esiste una sorta di disposizione allo stiramento, se ne potrebbe creare eventualmente un altro, magari nello stesso muscolo o nello stesso fascio ma non certo nello stesso *punto*: lì non c'è più niente che si possa spezzare, il connettivo è un tessuto molto forte. L'ecografia può rendere conto comunque della continuità del tessuto muscolare (ed ora connettivo!). Inoltre il massaggiatore esperto - che io consiglio sempre di frequentare in fase di recupero - è in grado di "sentire" lo stato di recupero del muscolo sotto le dita.Considera, poi, che alla fine del processo di rieducazione (che ritengo comunque sempre necessario) l'atleta non deve sentire NESSUNA differenza rispetto a prima (a meno che lo strappo non sia stato grave o gravissimo): se quindi il lavoro riprende con gradualità, e se lo stretching ed i movimenti ad intensità gradualmente crescente non danno alcun riscontro doloroso e nessun fastidio, non c'è alcun problema.Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Grazie per la solerte e cortese risposta, che però mi schiude orizzonti e dubbi infiniti (soprattutto per ciò che riguarda quella che lei chiama "predisposizione" più o meno periodica allo stiramento) che ovviamente non posso sottoporle per non tediarla oltre. Mi limito a descriverle la genesi cronologica del mio attuale stiramento, per fornirle eventuali spunti di analisi e/o di approfondimento alle sue teorie: ho iniziato con una lieve contrattura al retro-coscia (flessore o bicipite femorale? mah!!) al termine di una partita di calcio; lieve fastidio per un paio di gg. e sensazione di completa guarigione già dopo 72 ore. Ciònonostante, non ho prudentemente forzato il muscolo per altri 4 giorni e al 7° giorno dall'infortunio ho partecipato a una nuova partita, non prima di avere effettuato massaggi ed esercizi di stretching (che non mi causavano alcun fastidio). Morale: dopo 15 min. ho sentito una fitta più o meno nello stesso punto e molto più dolente della settimana prima. Tant'è che solo dopo 4/5 giorni ho potuto riprendere quantomeno a camminare senza avvertire fastidi. E ora sono qui a chiedermi quanto mi ci vorrà a guarire completamente (da qui il mio primo post..). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Risposta per Stefano:non so se tu abbia già consultato tutti i post relativi a questo argomento: in alcuni di essi si parla delle cause predisponenti, e questo potrebbe in parte rispondere ai tuoi dubbi. Ad esempio, la presenza di focolai settici può aumentare/creare una predisposizione. Altre cause sono ad esempio una scarsa idratazione della fibra contrattile, una preparazione muscolare non bilanciata, un riscaldamento mal condotto, "tensioni" mal veicolate ecc.A proposito di muscoli: i flessori della coscia stanno davanti, all'attaccatura della coscia col bacino. Dietro alla coscia ci sono vari muscoli - bicipite femorale incluso - che sono tutti flessori della gamba ed estensori della coscia!Per quanto riguarda il tempo di guarigione, se prendi le opportune contromisure questo si può ridurre enormemente: molto dipende da quanto hai fatto immediatamente dopo, come descritto nei vari post. Un altro fattore critico è che tipo di terapie hai posto in essere per guarire. Cosa dice il tuo medico dello sport, che hai CERTAMENTE consultato?Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    potreste fare 1 articolo legato a strappi e stiramenti della schiena..facilmente mi faccio male alla schiena per ragioni ignote e non so mai come comportarmi nel momento in cui capita..grazie in anticipo..ciao ciao Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    potreste fare 1 articolo legato a strappi e stiramenti della schiena..facilmente mi faccio male alla schiena per ragioni ignote e non so mai come comportarmi nel momento in cui capita..grazie in anticipo..ciao ciao..PS:i vosti consigli sono molto facili da capire Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Gioan,Blogosfere ha definitivamente rigettato ogni mia proposta di ulteriore attività su questo blog.Mi vedo costretto, mio malgrado, a sospendere la collaborazione. Chi desideri contattarmi professionalmente potrà scrivermi all'indirizzo specificato nell'ultimo post scritto di mio... pugno, in data 8 ottobre 2007.Colgo l'occasione per ringraziare ancora quanti hanno avuto per me parole di stima e di apprezzamento. Buon wellness a tutti!Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ma io quanto ci metto a guarire da uno stiramento alla gamba Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Niccolò,ti rimando al commento precedente!Gianfranco Di Mare  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    buon giorno!sono un massaggiatore e mi è capitato di dover vedere uno stiramento non curato a livello del gluteo.purtroppo l'atleta non ha seguito la il riposo consiglaito e durante la gara al primo tiro si è bloccatoil medico di base, gli ha diagnosticato solo un 'infiammazione del nervo sciatico,anche se nel controllare la gamba il dolore va verso la schiena.la mia domanda è: possibile che l'infiammazione del comparto copra il problema muscolare con uno a livello nervoso?grazie Stefano Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Stefano,la Diagnosi - fondamentale componente dell'Arte medica - richiede sensibilità, abilità, esperienza, competenza, intuito. Esiste anche l'analisi differenziale, con la quale si possono escludere diagnosi tendenziamente sorapponibili.Ora, io non sono un medico, ma ritengo che sia possibile diagnosticare correttamente uno stiramento. Una cosa è certa: un medico che non ha mai avuto a che fare con uno stiramento ha più difficoltà a diagnosticarlo, soprattutto se i sintomi riferiti dal paziente sono simili a quelli di una patologia alla quale il medico è molto più avvezzo.Gianfranco Di Mare  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ciao a tutti, mi chiamo Stefano T. pratico la corsa da parecchi anni e in specifico corsa in montagna e skyrace.Da 2 anni a questa parte convivo con continui stiramenti ai polpacci che non mi permettono più di allenarmi e di conseguire i risultati di una volta.Sono abbastanza disperato e non capisco come mai mi succedono così spesso.Le ho provate tutte e a questo punto penso di ritirarmi.Se qualcuno ha qualche consiglio ben venga. CiaoStefanoAlta Valle Brembana Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Risposta per Stefano:ciao Stefano, vorrei consigliarti una visita specialistica. Scrivimi privatamente all'indirizzo che ho specificato nel'ultimo post di quest blog (ti rimando al commento n° 7 in questa pagina).Gianfranco Di Mare  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    signor di mare vorrei togliermi una curiosiata, io giocando a calcio mi sono procurato una distrazione muscolare al bicipite femorale e  ho recuperato un po troppo presto, dopo due settimane di allenamento durante uno scatto ho sentito bloccarsi tutta la coscia, pero subito dopo mi sono rialzato e potevo muovere bene la gamba. dopo ho rifatto l'ecografia e si e riscontrato un ematoma muscolare, ora sto fermo da 30 giorni e un po di dolore c'e lo. lei cosa ne pensa  posso ricominciare o aspettare un altro po? e nel caso l'ematoma si calcifichi cosa bisogna fare?Grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Dopo un forte dolore all'anca ho fatto una risonanza magnetica che ha rilevato quanto segue." Si evidenzia un'alterazione del segnale dei muscoli glutei di destra, con reperto evidente a carico del medio e piccolo gluteo, sul versante superficiale, si associa falda fluida a disposizione sotto fasciale superficiale.Il reperto è da riferire ad esiti traumatici (lesione muscolare parziale) cui si associa stravaso verosimilmante siero-emoragico a sede sottofasciale superficiale.Non alterazioni di rilievo a carico dei restanti gruppi muscolari esaminati. Assente versamento articolare o impegno sinovitico a carico delle articolazioni coxo-femorali.Non segni di borsite tronanterico."Letta così mi sembra una cosa grave, cosa ne pensa? Il mio medico di famiglia mi ha detto che qualche piccola corsetta posso comunque farla, se la faccio rischio di aggarvare la situazione? Tengo a precisare che sono trascorsi circa quaranta giorni. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Risposta per Pietro e Alessandro:buongiorno ragazzi,Blogosfere ha definitivamente rigettato ogni mia proposta di ulteriore attività su questo blog.Mi vedo costretto, mio malgrado, a sospendere la collaborazione. Chi desideri contattarmi professionalmente potrà scrivermi all'indirizzo specificato nell'ultimo post scritto di mio... pugno, in data 8 ottobre 2007.Colgo l'occasione per ringraziare ancora quanti hanno avuto per me parole di stima e di apprezzamento. Buon wellness a tutti!Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao amici di wellness, mi chiamo Sandro e giocando a calcio ho subìto uno stiramento femorale, vorrei sapere se è opportuno che fasci la gamba, e se possibile, qual'è una buona crema da applicare. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    salve sig. gianfranco,prima di di chiederle un consiglio volevo premettere che ho scoperto per caso questo blog e vorrei cogliere anch'io l'occasione di porle unq domqnda,mi chiamo antonio e mi trovo all'estero,sono militare,non ho modo di curarmi e di farmi curare ancora per qualche mese,dunque in passato ho sempre avuto diversi infortuni,gioco a rugby,ma l'infortunio che mi perseguita e che mi rende la vita difficile e' uno stiramento o strappo,non so' definirlo,ma sesi sente un crak a meta' del trapezio a meta' clavicola forse e' qualcosa di serio?ho solo fretta di sapere se devo preoccuparmi,o se per il momento con del riposo potro' continuare un po' di allenamento nei pochi momenti liberi,non riesco a stare eretto,la mattina non riesco a tirare su il capo ecc.purtroppo e' un muscolo che coinvolgo molto con il mio lavoro e' non posso permettermi di riposare come se fossi a casa,sono riuscito a procurarmi un' iniezione di voltaren e muscoril,sono ormai quattro giorni,saresti cosi gentile da darmi un consiglio? infinite grazie,antonio Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Antonio,la cosa più saggia che puoi fare è trovare un medico: è necessario partire da una diagnosi, anche perché le sensazioni che riferisci non mi permettono di capire bene cosa è successo. Solitamente non si associa uno stiramento ad un "crack", questo mi ricorda più una lesione ossea... come vedi, siamo nel vago più assoluto.Se non ti è possibile fare assolutamente nulla di terapeutico, l'unica è aspettare, temo. Se fai una ricerca intelligente in Rete (per sintomi) potresti definire meglio il tuo problema: allora saremmo un passo avanti :-)Se/quando il dolore è molto forte un antidolorifico (anche per via orale) aiuta senz'altro, ma certo ti sconsiglierei di  autoprescriverti farmaci per mesi senza controllo.Con i miei migliori auguriGianfranco Di Mare  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ciao io ho un' infiammazione al retto femorale da ormai 8 mesi. dopo aver girato circa 5/6 fisioterapisti mi ritrovo a punto di partenza. cosa devo fare? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Diego,ti rimando al commento n° 16 :-)Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ho un dolore penso stiramento nella cavita' dietro il ginocchio verso l'esterno dove si trova il  "nervo/osso" laterale.Mi e' successo facendo stepp- Vorrei unconsiglio per come porre rimedio, e' gia' 15 giorni che persiste il male-Grazie Elena Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 23 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Elena, rimando anche te al commento n° 16 :-)Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 24 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno sig. Di Mare,le scrivo perchè all'inizio di febbraio mi sono stirata il bicipite femorale facendo danza e più precisamente facendo una spaccata partendo dall'alto quindi ero in piedi e sono scesa in spaccata.Sta di fatto che poi sono rimasta ferma per 3 mesi circa senza fare danza ed ho ripreso solo per un mese circa a giugno poi mi sono fermata ancora 3 mesi luglio, agosto e settembre ed ho ripreso ad ottobre. Sembrava che tutto andasse bene in quanto non sentivo più dolore ma in realtà oggi quando mi alleno e soprattutto faccio stretching alla gamba avverto ancora dolore.Sono disperata..cosa devo fare qualche esercizio particolare?quanto durerà questo dolore...riuscirò a guarire e lavorare ancora come prima sull'allungamento dei muscoli o avrò sempre dolore?In attesa di una vostra risposta.La saluto e la ringrazio molto.Saluti, Laura Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 25 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Laura, rimando anche te al commento n° 16 :-)Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 26 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ciao gian franco,ho un paio di domande,ho una fascite plantare da qualche mese e sto facendo fibrolisi,che ne pensi?in oltre nn riesco a levarmi un fastidioso dolore al retto femorale,anche la fisioterapia nn da molti risultati...che consigli puoi darmi?anche con rimedi naturali...ti ringrazio e ti saluto.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 27 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Roberto, rimando anche te al commento n° 16 :-)Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 28 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Salve, rientro ora dal mio allenamento. Nell'aultimo scatto ho sentito un dolore nella parte posteriore dell'anca. Penso sia uno stiramento. Cosa devo fare, per evitare ulteriori complicazioni?Rossi Gabriele Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 29 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Gabriele, rimando anche te al commento n° 16 :-)Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 30 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Gentile Gianfranco,vorrei sottoporti il mio caso.Mi chiamo Federica e sono laureata in Scienze motorie e dello sport. Nel maggio 2008,durante il lavoro, ho lesionato (2.2cm) il gemello mediale destro. Il medico mi ha fatto portare le stampelle per un mese dopo averle tolte non ho fatto nessun tipo di terapia,nessun massaggio,nessun ultrasuono,niente di niente;ho fatto solo un po di stretching in scarico e una mia amica fisioterapista mi ha consigliato di scaldarlo bene prima di iniziare ad allenarmi.Il problema è che sento ancora che il mio gemello mediale è diverso rispetto all'altro,quando lo contraggo ho la sensazione di percepire come un "buco",una tensione diversa e dopo aver corso sento a volte un fastidio. La mia paura più grande è quella di farmi male di nuovo. Potrebbe accadere nelle stesso muscolo?Ti ringrazio per l'attenzione.Federica  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 31 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Federica,rimando anche te al commento n° 16 :-)Riscrivimi se vuoiGianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 32 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ho 48 anni e sono un appassionato di running, partecipo regolarmente alle gare podistiche di 10 e di 21 Km chiudendole sempre con soddisfacenti risultati. Nella penultima gara di 21 Km svoltasi ad Agropoli, giunto al 17° Km ho avvertito un indolenzimento ai bicipidi femorali, ma nonostante tutto sono riuscito a concludere la gara in 1h e 34'. Finita la gara sentivo in modo costante questo dolore/fastidio ai bicipidi femorali e nei giorni successivi mi sono regolarmente allenato ma senza forzare come in gara. Dopo circa 2 settimane ho partecipato ad un'altra gara di 21 Km a Napoli e durante la gara avvertivo di nuovo la tensione dei predetti bicipidi, ma questa volta giunto al 16 Km ho sentito una forte fitta al bicipide destro che mi ha costretto quasi a fermarmi ho così raggiunto il traguardo a passo lento. Faccio presente che la gara si è svolta sotto una pioggia battente. Tornato a casa ho subito applicato del ghiaccio sulle parte dolenti. Dopo circa 36 ore dall'accaduto ho incominciato un ciclo di 10 sedute di terapia "Tecar". Vorrei sapere ora se ho commesso errori e quale decorso di recupero devo seguire. Quale tipo di recupero devo effettuare inteso come allenamento graduale?La ringrazio anticipatamente per la risposta che spero arrivi in tempo utile.     Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 33 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Gentile Gianfranco,ieri sera durante una partita di calcetto, ho avvertito,rilanciando la palla con le mani,un dolore alla schiena nella parte lombare e ora sono bloccato..nn posso muovermi più di tanto..che tipo di cura devo fare??graziefilippo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 34 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Gentile Gianfranco,ieri sera durante una partita di calcetto, ho avvertito,rilanciando la palla con le mani,un dolore alla schiena nella parte lombare e ora sono bloccato..nn posso muovermi più di tanto..che tipo di cura devo fare??graziefilippo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 35 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Gentile Gianfranco,ieri sera durante una partita di calcetto, ho avvertito,rilanciando la palla con le mani,un dolore alla schiena nella parte lombare e ora sono bloccato..nn posso muovermi più di tanto..che tipo di cura devo fare??graziefilippo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 36 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Per Lello e Filippo:rimando anche voi al commento n° 16 :-)Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 37 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    giovedì 28 maggio 2009, dopo oltre un'ora che giocavo a calcetto mi sono stirato il muscolo della gamba sinistra che parte dall'inguine. sto facendo applicazioni con la borsa del ghiaccio due volte al giorno, mattina e sera, per almeno un'ora a seduta. sto facendo bene o posso fare qualche altra cosa? e dopo quanto tempo posso iniziare nuovamente a fare sport? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 38 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Dino, leggi le mie risposte precedenti :-)Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 39 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Salve,sono Paolo,un ragazzo di 25 anni,gioco a calcio ma negli ultimi 5 anni ogni 2_3 mesi subisco stiramenti al dietro della coscia di entrambe le gambe,una volta una una volta l'altra.Sono stato da vari massaggiatori ma il problema resta,vorrei sapere se c'è qualcosa da fare x prevenire questi stiramenti,esercizi o altro.Grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 40 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Paolo,ti rimando alle mie risposte precedenti.(Ma perhé non sei mai stato da un medico dello sport? :-?) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 41 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Gentile Gianfrancomi chiamo Paolo, ho 31 anni e pratico ciclismo a livello amatoriale, da un paio di anni, dopo una corsa in cui mi sono infiammato il retto femorale all'attacco con l'anca, non riesco a evitare l'infiammazione che si ripresenta ogni volta che progressivamente raggiungo un certo livello di allenamento in bici, riprendo ad allenarmi solo quando il dolore mi è passato del tutto e dopo 2-3 mesi di corsa con uscite di 2 volte a settimana appena aumento la difficoltà del percorso si ripresenta il problema. Secondo lei ho cronicizzato l'infiammazione? Vorrei un consiglio.Grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 42 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Paolo, ti imando alle mie risposte precedenti :-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 43 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Gianfranco, lunedi sera durante la terza partita di calcetto , ero stanco morto, mi sono strappato il capo lunngo del bicipite femorale sinistro vicino alla giunzione tendinea, con una estensione craniocaudale di circa 4 cm con caratteri ecografici  a lesione di 2° e 3° grado - a parte la difficoltà a camminare, mi sono messo in contatto con il mio fisioterapista che inizia domani con la tecarterapia, le chiedo se lei conosce i migliori consigli per guarire in modo perfetto - grazie anticipatamente della rispsta - graziedavide   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 44 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Davide, La rimando agli altri post sull'argomento... ed alle mie risposte precedenti.Con i migliori auguri Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 45 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Gentile Gianfranco, sono un podista. Esattamente tre mesi fà, ho subito un trauma al gemello esterno  della gamba destra nel senso che tale gamba  è rimasta bloccata sotto la ruota posteriore destra di un'autovettura media per circa due minuti. L'ecografia ha evidenziato uno strappo al gemello esterno che ho curato con ghiaggio, laserterapia,  magnetoterapia e tens. Dopo due mesi l'ecografia ha evidenziato lo strappo in via di guarigione. Sin dal  secondo mese ho ripreso la mia attività podistica a giorni alterni per 10 chilometri a passo svelto. A distanza di tre mesi ho fatto il tentativo di correre in modo blando per circa 8 chilometri ma a fine attività ho percepito la presenza dello strappo al gemello come se non si fosse ancora guarito. Ho 66 anni. E' evidente che non c'è stata ancora la completa guarigione. Ho sbagliato a riprendere la corsa anche se in modo blando? Quanto tempo deve passare ancora? Devo assolutamente evitare di correre ma solo camminare?   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 46 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Sabino, rimando anche Lei alle mie risposte precedenti. Le consiglio, comunque, di rivolgersi ad un medico dello sport :-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 47 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ho subito uno strappo al bicipite femorale della coscia sinistra durante una partita di calcio..oggi va meglio ..ma sono stato male...il ginocchio e leggermente gonfio......cura e riposo a parte ..quanto tempo dovrò rimanere a riposo??ciao michele   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 48 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Vedi il commento 46 :-) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 49 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    SALVE, GIOCO A CALCIO DA TANTI ANNI E ULTIMAMENTE HO SUBITO UN INFORTUNIO AL TERZO SUPERIORE DEL GEMELLO MEDIALE. PIU' PRECISAMENTE UNO STIRAMENTO DI 2 GRADO DI 2,5 CM. IL MIO PROBLEMA E' CHE TALE INFORTUNIO NON E' STATO CURATO COME SI DOVEVA DAL FISIOTERPAISTA E HO AVUTO UNA RICADUTA...ORA E' QUASI 1 MESE E MEZZO,HO CAMBIATO FISIOTERAPISTA IL QUALE MI STA SEGUENDO FACENDOMI FARE CONTRORESISTENZE PER ELASTICIZZARE LA CICATRICE E HO RICOMINCIATO A CORRERE PIANO PIANO. TUTTAVIA HO ANCORA PAURA DI RICADUTE...CI SONO ACCORTEZZE DA SEGUIRE ,MEDICINALI E/O ESERCIZI UTILI PER SCONGIURARE IL TUTTO?GRAZIE Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 50 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Alex, leggi i miei commenti precedenti :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 51 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Sono un massaggiatore autodidatta di una squadra di calcio livello dilattentistico, ho un piccolo problema con un ragazzo che lamenta (solo quanto gioca) di un dolore all'interno della coscia dx, vicino all'inquine. Palpeggiando non si sente nessun confiore ha livello tendine/muscolare. Ti chiedo come mi devo comportare o consigliare?  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 52 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Giordano,anche a te l'invito a leggere le mie risposte precedenti.In generale, però, non mi stancherò mai di consigliare di far fare a ciascuno il proprio mestiere: perché non consigliare al tuo giovane paziente una visita fisiatrica, o presso un medico dello sport? Io sono un ricercatore, non posso fare diagnosi o consigliare procedure terapeutiche :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 53 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buogniorno a tutti, io ho avuto una contrattura al bicipite femorale, nn solo 1 volta ma ben 8 volte, 4 per gamba... molte prsone mi hanno detto che sia stato 1 scompenso muscolare tra bicipite femorale e il quadricipite ( inq aunto ho il quadricipite + muscoloso riseptto al bicpite) l'ultima contrattura l'ho guarita grazie ad 1 seduta in palestra, invece 1 amico dice che ho fatto male... adesso non so che fare continuo con il ghiaccio ma sento sempre 1 po di fastidio ( nn provo a fare scatti da quasi 2 settimane) cosa psoso fare ? grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 54 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Illest,questo blog è chiuso da tempo. Leggi le mie risposte precedenti :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 55 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ho 70anni e da circa 6anni mi sono abituato a fare (x5 volte la settimana 1h,15m' di corsa e ginnastica). Da circa 3mesi mi è comparso un fastidiosso dolore alla coscia sx, zona bicipite femorale, che si è radiato fino alle connessioni con l' intersezioni con l'anca e le vertebre lombari e 1°sacrale. In un 1° momento ho pensato dipendesse dal nervo sciatico, avendo subito nel passato dolorosi attacchi di lombosciatalgia, questa volta però il dolore appare +intenso e resistente nella zona esterna della coscia e molto +leggero in quella lombare. Inoltre, nel passato, xsuperare la manifestazione dolorosa era    sufficiente qualche giorno di riposo, magari assumendo qualchee antidolorifico nella fase +acuta; ora invece +più resistente e tende subito ad acuirsi se provo a fare una camminata o della ginnastica. A caldo, durante l'azione, il dolore cale xpoi ricomparire nel riposo ed anche  durante il sonno e al mattino. Se possibile è possibile vorrei poter avere un vostro giudizio o consiglio.Grazie, distinti saluti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 56 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Francesco,rimando anche Lei alle risposte precedenti.Una domanda comunque devo farGliela: perché non si è fatto visitare da un medico? Le consiglio caldamente di farlo, il fai-da-te in terapia non è quasi mai una buona idea.Intanto, meglio non sforzare la gamba: faccia altre cose (addominali, ad esempio, esercizi per la parte superiore del corpo...)Con i miei migliori auguriGianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 57 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Salve. Ho due vecchie lesioni (stiramenti) alle gambe ,zona bicipite femorale sx , quadricipite dx, ho 45 anni ex calciatore amateur. sento dolore e faccio fatica a correre e fastidio anche quando cammino.cosa posso fare ? Grazie, distinti saluti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 58 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Rocco, invito anche lei a leggere i commenti precedenti. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 59 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Salve, m chiamo Teresa. Vorrei dei chiarimenti sugli articoli. Ho alcuni quesiti da porle: 1)  44 giorni fa, durante il riscaldamento, mi è venuta una contrattura al quadricipite, all\'altezza del retto femorale. Dall\'ecografia non è stata riscontrata alcuna lesione. Per alcuni giorni sono stata ferma, poi ho ripreso l\'allenamento, poi rifermata, poi muscoril..ma non è mai passato del tutto.ora sono 13 gg che sono completamente ferma ed ancora nulla..i miglioramenti sono lentissimi e quasi impercettibili. Mi sono stati consigliati degli esercizi di stretching, ma non m è stata comunicato un termine..ora mi chiedo: perchè questa contrattura ci mette tanto? Nei suoi articoli non ho trovato nessun riferimento ad essa. 2) Sempre durante gli allenamenti, ho sentito una fitta al deltoide. Il dolore non era forte, così ho continuato l\'allenamento..e anche quelli successivi, finchè ho dovuto fermarmi completamente per il dolore-bruciore. Sono 13 giorni che sono ferma, leggendo i suoi articoli si evince che la cicatrice dovrebbe essersi formata già nei primi 2-3 gg. Non m è chiaro però perchè ancora, dopo 13 giorni, ho fastidi del tipo bruciore-tiro-pizzicorii. Dopo 13 giorni posso fare un pò di streatching per evitare una cicatrizzazione e rendere più elastico il tessuto connettivale? 3) Lo stiramento in cosa si differenzia dallo strappo in termini di sensazioni corporee? Quanto tempo di riposo è necessario per entrambi? La ringrazio Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 60 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Teresa, Dal 28 ottobre 2010 il blog è curato da Giusy Capozzi.Chi desidera contattare Gianfranco Di Mare può cercarlo su www.performanceengineering.org Tuttavia, nei vari articoli in questo blog ho parlato di tutti i temi cui fa cenno nel Suo commento. Forse gliene è sfuggito qualcuno... in questo caso, il motorino di ricerca interno di W&P può fare al caso Suo! Colgo l\'occasione per ringraziare Giusy per la sua squisita ospitalità, ed ancora quanti su queste pagine hanno avuto per me parole di stima e di apprezzamento. Buon wellness a tutti!Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 61 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Grazie a te Gianfranco per gli interessantissimi articoli che proponi!!! Buona giornata! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 62 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    io ho avuto un  normale stiramento al bicipite femorale.Questo dolore è iniziato  15\\10\\10 e me lo sono procurato tirando di scherma.Pero ancora Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 63 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    buongirno, o 44 anni e qualche giorno fà giocando a calcio, lo faccio spesso, dopo circa 30 min. correndo o sentito uno stoc al muscolo quadricipide femorale destro e un forte dolore per il quale mi sono dovuto fermare, logicamente o smesso subito di giocare mettendo il ghiaccio spray proseguendo fino a oggi con una pomata Dicloreum sento sempre 1 po di fastidio volevo sapere se va bene continuando con la pomata e ghiaccio la sera o posso fare altro e magari sapere quando posso ricominciare a giocare grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 64 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Marco, La rimando al commento # 60 ;) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 65 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    salve sono carlo...25giorni fa ho avuto una distrazione muscolare al quadricipite femorale e sono stato fermo x 25giorni...lunedì ho iniziato a correre facendo solo un po di corsa ed è andato tutto bene...mercoledì ho corso...e giovedì mattina avevo un dolore dietro il ginocchio in prossimità della gamba precedentemente infortunata..volevo sapere se questo dolore è collegato al precedente infortunio...e se sì come devo fare...grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 66 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Carlo, rimando anche te al commento #60. Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 67 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ho uno strappo di 15cm x 4cm grazie ad un fisioterapista che non sa il suo lavoro...il tempo di recupero? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 68 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Frank Albert, invito anche Lei a leggere i commenti precedenti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 69 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ciao, 2 mesi fa ho subito uno strappo muscolare sulla coscia dx di 2 cm, e ho iniziato il ciclo di terapia (tecar) e palestra (forza). poi dopo un mese e mezzo ho iniziato a correre e nn avevo fastidi.. pochi giorni fà ho fatto una partitella a ritmi bassi e appena ho cambiato passo ho subito avvertito un fastidio xò nella parte interna della coscia... sinceramente non riesco a capire il perchè.. vorrei sapere cosa dovrei fare.. Grazie.. ps. devo fare ulteriore ecografia? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 70 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Nicola, leggi il mio commento precedente :) Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 71 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    \"Grazie\" Le indicazioni riportate sono state  di valido aiuto nel periodo di ferie in cui radiologi ed ortopedici son in ferie. 27/08/2011  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 72 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    salve a tutti...circa una settimana e mezzo fa ho ricevuto un forte calcio alla coscia sinistra, ho avuto un dolore fortissimo...ieri ho fatto l\'ecografia e mi hanno riscontrato ispessimento del m.vasto intermedio, esteso in senso CC per circa 16 cm, con ecostruttura sovvertita, con edema muscolare, raccolte liquide intramuscolari, fibre scarsamente riconoscibili, in rapporto con lesione parziale da trauma diretto ad alta energia.   quale potrebbe essere la terapia? sono molto preoccupato anche perchè sono un insegnante di danza. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 73 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ho 44 anni ho messo a punto una serie di intervall training assieme a un professore di scienze motorie che prevedevano 20\" di accellerazione e 90\" di recupero. Era il primo allenamento di intervall training che tenevo. Ho sbagliato a correre il professore mi aveva indicato 20\" all\'80% della fc teorica massima 177,2  cioè avrei dovuto fare le accellerazioni arrivando a 141 bpm . Io ho sbagliato ho calcolato l\'85% per cento cioè 150 bpm alla prima accellerazione sono arrivato a 147 poi non più di 43 44 bpm però spingevo perchè mi sentivo a disagio rispetto al range che credevo giusto gli ultimi 4 intervalli ho sentito una fitta al quadricipite anteriore destro ho continuato a corere rilassando la parte ad una intensità di 140 bpm poi ho finito. Pioveva forte, mi si era detto di alternare (l\'80% di accellerazione Io credevo 85%) al 55% di recupero cioè 100 bpm, ma dato che correndo 90 \" il recupero il battito non scendeva sotto i 132 ho pensato bene di recuperare caminando per far scendere i battiti almeno a 124. Così la pioggia fredda depositandosi sui calzoni credo abbia contribuito al risentimento. A casa ghiaccio un cerrotto e il giorno dopo ancora ghiaccio due borse del ghiaccio esaurite solo. Lunedì ho fatto un test da sforzo pedalando 20 minuti senza avvertire dolore se non marginale. Lunedì sera ieri sera ho giocato a calcetto a 5 facendo anche delle progressioni senza sentire dolore, poi dopo 45 minuti ho cominciato a zoppicare sui recuperi in rientro in difesa senza evidente dolore però. Stasera non ho fatto allenamento di calcio venerdì c\'è il prossimo oppure martedì prossimo fino a quando è meglio che stia fermo? Cosa posso fare nel frattempo per accellerare la cicatrizzazione dello stiramento ? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 74 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Sono sempre io stefano 44 anni lo stiramento al quadricipite durante l\'intervall training sotto la pioggia è avvenuto domenica pomeriggio questa. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 75 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Stefano, Alessio... vi rimando al commento # 60 :) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 76 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Risposta ad Antonio: contento di esserti stato utile XD Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 77 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    INTANTO GRAZIE PER LE INFORMAZIONE....... VOLEVO SAPERE IO VENERDI SCORSO CIOE IL 9 MI SONO STIRATO UNA COSCIA (STIRAMENTO MUSCOLARE ) ORA è MERCOLEDì E VOLEVO SAPERE SE POTEVO ANDARE AD ALLENAMENTO DI CALCIO GIOVEDì O ASPETTARE,,,,,,,,,,,,,,ED IL TEMPO MEDIO IN CUI BISOGNA STARE FERMI......... ATTENDO RISPOSTA Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 78 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Andrea, rimando anche te al commento # 60 :) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 79 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    salve,maredì 20 giocando a calcetto ho avuto uno stiramento muscolare alla coscia destra posteriore,ho 46 anni,fatto già dei antidolorifici,e ghiaccio,sento ancora dolore non tanto forte ma fastidioso,vorrei sapere che altro fare in merito...Grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 80 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Rosario, per i contatti fai riferimento ai messaggi precedenti :) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 81 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    grazie,le indicazioni riportare mi hanno aiutato molto,adesso ho solo dei puntini rossi e viola,il dolore quasi irrilevante vorrei sapere se e possibbile iniziare a fare dei movimenti e successivamente fare qualche partitella di calcio Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 82 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ciao,e da 3 anni che ogni volta che faccio uno forzo in palestra il giorno dopo ho mal di testa. tutti esami fatti negativi,a qualcuno e capitata la stessa cosa?.sapreste aiutarmi.grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 83 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Sergio, per i contatti ti rimando al commento # 60. Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 84 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Salve, ho un problema, gioco a calcio ed ogni volta che faccio una partita fino al giorno dopo tutto a posto ma dalla mattina seguente comincio a sentire dolori al bicipite femorale a volte a dx e a volte a sx...e poi fermo per una settimana. c\'è un motivo particolare??come posso evitare queste contratture del giorno dopo?? che decontratturanti consigli?? Saluti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 85 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Simone, leggi i commenti precedenti per cortesia :) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 86 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    salve a mio figlio  circa 15 giorni fa si è fatto uno strapo musolare fatta l\'ecografia risulta  di mm130x150 alla profondità di 200mm ,oggi dopo 14 giorni ha fatto l\'eco per controllo e risulta sempre uguale a 14 giorni fa come puo\' essere? cosa si deve fare ? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 87 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Renzo, ti rimando ai miei commenti precedenti :) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 88 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    buongiorno .io gioco a tennis e da un po di tempo a questa parte accuso dei dolori all inguine e adesso dietro l anca destra . ho fatto dei massaggi mi ha alleviato il dolore . pero ce l ho ancora . cosa mi consiglia ? e poi posso continuare a giocare malgrado il dolorino ? grazie distinti saluti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 89 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Paolo, rimando anche Lei ai commenti precedenti :) Gianfranco di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 90 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Salve, sono uno sportivo che pratica atletica. Più di un mese fa ho avvertito dolore al posteriore della coscia sinistra, dolore che mi interessava anche parte dell\'adduttore. Pensando fosse solo affaticamento da carico invernale, ho continuato ad allenarmi e dopodiche in una seduta con squat completo a 95 kg mi sono bloccato durante l\'esercizio per il dolore. Ho fatto due sedute di tekar qualche settimana fa e non mi è passato, poi sono stato fermo due settimane, riprendendo senza fare pesi. L\'altro ieri ho ripreso squat completo con 80 kg e il dolore si è ripresentato... non so cosa sia e che cosa posso fare.. grazie per l\'aiuto,.. Mirko Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 91 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Mirko, rimando anche te ai commenti precedenti :) Buone feste! Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 92 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ciao da un mese che ho avuto una distrazione del soleo con falda fluida posta tra ilgemello mediale e i muscoli sottostanti cm 10 di diametro cranio caudale e mm20di profondita. ad oggi la situazione e invariata metto ghiaccio e dolaut e infiammatorio per via orale. faccio bene.se qualcuno puo aiutarmi lo ringrazio anticipatamente   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 93 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    ciao da un mese che ho avuto una distrazione del soleo con falda fluida posta tra ilgemello mediale e i muscoli sottostanti cm 10 di diametro cranio caudale e mm20di profondita. ad oggi la situazione e invariata metto ghiaccio e dolaut e infiammatorio per via orale. faccio bene.se qualcuno puo aiutarmi lo ringrazio anticipatamente   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 94 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Ciao Rosa, leggendo la serie di articoli su questo sito troverai molte informazioni utili. Per futuri contatti, ti invito a leggere le mie risposte precendenti. Buone feste :) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 95 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    salve mi chiamo rosalba.stavo cercando degli articoli e informazioni su gli strapi muscolare.e o notato le domande rivolte al sig. gianfranco di mare.domanta chi e gianfranco di mare. che profesione esercita.....fisioterapista masiofisioterapista osteopeta,ortopetico.....?in attesa di 1 risposta distinti saluti Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 96 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Rosalba, è vero che da quando ho interrotto la collaborazione don Blogosfere i lettori non hanno più lapossibilità di accedere alle mie note professionali. La rimando al mio commento #60 per ulteriori informazioni :) Cordialità Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 97 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    salve dopo allenamento tornavo a casa arrivato a casa ho un forte crampo hai flessori ho allungato la gamba per far passare il crampo e adesso ho un po di dolore dietro che potrebbe essere Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 98 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    si ocapito ma non a risposto.o cpito bene 60 eurox ulteriore informazioni scusa della domanda me e 1 pof.con specializazione spcifica xche sinceramente vado da 1 masiofisioterapista specializzazione e neppure lui mi chiede questo importo .sara che sono scetticama mi era sembrato di aver chieso che specializzazione avvese.in attesa di 1 risposta distinti saluti rosalba   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 99 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Risposta per Paolo: ciao Paolo, rimando anche te al commento # 60 :) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 100 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Risposta per Rosalba: Oh mio dio, vediamo di fare chiarezza... :o L\'ho semplicemente rimandata al commento # 60, dove si trova il link al quale è possibile contattarmi o leggere le mie note professionali (cancellate da questo sito in seguito al cambio di gestione). Spero ora sia tutto più chiaro! Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 101 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    bene purtoppo e x fortuna non siamo tutti intelletuali.sarò anche tonta ai suoi oppure tuoi occhi........no mi e chiaro xche la risposta non estata completa e non bisogna dare x scontato che tutti dobbiamo x forza sapere. rifomulo la domanta.nella mia non conoscenza delle cose.e visto l\"affermaziono o mio dio.e lasciando perdere (da parte )quella  che devo se 60 euro era l\"importo x le informazioni.che poteva passare x sarcasmo in vece no.era 1 domanda anche quella.cmq la domanta era sei fisiatra ,fisioterapista osteopeda,massiofisioterapisa,massagiatore.sei un medico/poff.in medicina?io sono 1 operaio.e il mio mestiere e derattizzazione e disinfestazioni e non sono no diplomata e neppure laurata. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 102 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Rosalba, Lei non mi sembra tonta per niente; la mia meraviglia si riferiva al fatto che qualcuno potesse pensare che io chiedessi dei soldi solo per dispondere ad una richiesta di informazioni, tutto qui :) Come ho detto, il commento 60 la rimanderà alle informazioni che chiede. Spero che ora sia davvero tutto più chiaro! Cordialmente Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 103 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Rosalba, per imparare a capire e a parlare/scrivere l\'italiano c\'è sempre tempo...Carlo  Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 104 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Piano ragazzi, piano :) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 105 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    salve carlo.so e riconosco che scrivo con gli errori.cmq 1 sordo riesce a sentire e 1 ceco a vedere.se tu non riesci a leggere quello che o scritto non so che dirti non mi rifeivo a te nel fare le domane.la persona diretta e interesata mi a dato pure 1 risposta. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 106 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    carlo ho uno strappo di 6 cm al bicipite femorale..mi è succeso sabato..cosa posso fare?? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 107 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    buonasera. Un\'estate con dolore al tendine d\'achille che non mi dava tregua e quindi camminata zoppicante. Un mese fa dolore alla schiena lombare e quindi zoppicata. Un movimmento brusco ed un dolore lancinante al polpaccio sx (stesso del tendine d\'achille sopradetto)e non riesco ad appoggiare il piede. Se a gamba piegata a 90°sollevo la parte superiore del pede sento tirare al polpaccio. SE PREMO IN ALCUNI PUNTI DEL POLPACCIO MI FA DOLORE.Vado dal fisioterapista e mi fa fare credo tens.(una piastra sotto la coscia da supina e mi passa qualcosa nel polpaccio.) Mi mette due fasce colorate per lo scarico e me ne vado a casa. ma il dolore all\'appoggio del piede non passa. Martedi di nuovo dal fisioterapista. sono sulla retta via? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 108 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buonasera Cinzia, rimando anche Lei al commento # 60 :) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 109 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Una forte contrattura muscolare può durare un mese???o è meglio ke faccia una visita???quali sono i rimedi più efficaci???:-( Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 110 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Vale7, rimando anche te alco mmento #60. Comunque sì, fai una visita *da uno specialista* (fisiata o medico dello sport) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 111 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    salve oggi ho avuto uno stiramento al muscolo inguiinale (o cosi credo,perke ho sentito crack e mi sono subito steso per terra ) dovrei applicare una forte pressione per l\'emorragia interna come c\'è scritto in qsto articolo? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 112 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Mi sono infortunato una domenica giocando a calcio,l\'ecografia ha evidenziato una distrazione muscolare al bicipide femorale destro,il giorno seguente il fiseoterapista mi ha sottoposto alla tecar-terapia,qui leggo che non bisogna scaldare per le prime 48 ore,la tecar mi sembra che si basi esattamente sullo scladare il muscolo e velocizzare la circolazione,il fiseoterapista è tutt\'altro che uno sprovveduto ma ha anni di esperienza e molti attestati,quindi non capisco questa incongruenza con quanto detto qui e letto e sentito da molte parti. Ringrazio anticipatamente per la risposta. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 113 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno Mirko e Raul, rimando anche voi al commento #60. Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 114 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    buon giorno, mesi fà ho avuto uno stiramento al flessore destro, ancora oggi sento un lieve dolore nei correre,ho fatto anche della fisioterpia, al tatto sento dei noduli,e possibbile eliminarli?   Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 115 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Buongiorno rosalio, rimando anche te al commento # 60 :) Gianfranco Di Mare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 116 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    buongiorno,io ho una distrazione del gemello mediale del polpaccio dx con emat oma di 3x1cm,mi e\' stato indicato stop x 5 gg senza carico di apoggio poi progressivo carico in 15 g con fsk nei prox gg!ho fatto male 3 g fa ballando,vorrei qualche consiglio in piu\' sui processi di guarigione! grazie mille Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 117 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Salve, avrei un dubbio... 1 anno e mezzo fà durante un allenamento di calcio ho subito un brutto strappo al quadricipite femorale precisamente al retto femorale. Purtroppo al momento dell\'incidente non era presente nè il fisioterapista nè il massaggiatore e non riuscivo nemmeno a camminare, capii che il danno era grosso, la gamba aveva perso la muscolatura. Mi sono rivolto a diversi dottori, che non facevano altro che dirmi stai a riposo. Passati 15gg dall\'incidente avevo ripreso a camminare, con le stampelle, e riuscii a fare un ecografia: strappo di 4-5cm e 7mesi di stop. dopo 1mese e mezzo via con la tecar terapia massagi stratching ed esercizi vari, ma la gamba la sentivo e la sento ancora diversa da una volta. Dopo un anno e mezzo ho paura a calciare, scattare, cambiare di direzione. Ieri mi e successo che dopo mentre mi alzavo dal salotto la stessa coscia si è indurita tale da sentire un dolore identico( ma piu lieve) a quello dello strappo precedente, nella stessa zona ma in una parte più alta dello strappo precedente. Ora: può essere che il muscolo si è ristrappato nello stesso punto? o lo strappo precedente si sta riaprendo da un lato riaprendo così il muscolo? nel caso in cui si è ristrappato lo stesso punto cosa dovrei fare? oltre che rimanere a riposo? Quali sono i nomi dei decontratturanti da usare nel caso di uno strappo serio come il mio? (4-5cm) Grazie per l\'attenzione Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 118 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    dopo avere avuto uno stiramento di 8 millimetri giocando a calcio dopo 2 mesi con la risonanza magnetica è stato refertato modico edema muscolo posteriore flessore gamba sx Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 119 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    come bisogna intervenire di cosa si tratta?Grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 120 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Lino Scuotto lino leggi anche tu cosa devi fare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 121 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    Matteo io ho il tuo stesso problema...ormai sono mesi che non gioca piu una partia ufficiale... dopo lo strappo (buco) si é formato una pallina .. forse il muscolo non si é svilupato in modo adeguato... non só piu cosa fare... consigli? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 122 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    un male tremendo , prima ipotesi. dopo una spaccata dovuta ad uno scivolamento la rottura del femore, scongiurato in ospedale dopo le rx applicazione di ghiaccio e anti dolorifici più stampelle canadesi questo il referto di dimissioni. qualche esperto cosa mi consiglia per rimettermi al più presto grazie. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 123 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by:

    chi conoscie la medicina cinese con rimedi naturali qualcosa si puo tentare Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 124 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by: Fabio Buttazzo

    ho avuto lesione gemello interno polpaccio sx dopo una partita di calcio ho avuto un male tremendo la prima cosa che ho fatto e\' quella di fermarmi immediatamente di applicare del ghiaccio sul polpaccio e dopo l\'ecografia l\'ortopedico mi ha prescritto la tecar terapia l\'uso delle stampelle per non sforzare il muscolo e assoluto riposo con la ripetizione dell\'ecografia fra 13 giorni. premetto che dopo lo strappo muscolare ho fatto 5 punture (una al di) di voltaren + muscoril . vedremo i risultati in seguito Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 125 su Strappi e stiramenti: le prime contromisure

    Posted by: Castriotta Angelo

    ho avuto uno strappo dietro all dorsale e un mese e mezzo che cio ancora dolore chi mi dice che posso fare ringrazio anticipatamente ! Scritto il Date —